News / 9 Maggio 2019

Quale futuro per la salute mentale in Piemonte?

Caos, idee, prospettive

Dibattito pubblico
Foto di Shelagh Murphy

Un’occasione di confronto e dibattito pubblico sul tema della Salute Mentale con partner e realtà locali, promossa dall’Associazione Psicopoint, in collaborazione con l’Associazione PiùDiritti e con il sostegno di alcune Cooperative Sociali che operano sul territorio.

L’iniziativa vuole essere un’occasione per riportare l’attenzione degli amministratori locali e regionali sul tema, in maniera “apartitca” e “apolitica”, a partire dalle ultime Delibere Regionali. Ci si interroga sul futuro delle politiche di Salute Mentale nella Regione Piemonte in vista delle prossime elezioni, con particolare riferimento all’esperienza dello I.E.S.A., ai progetti di sviluppo della Domiciliarità, al concetto di Budget di Salute ed al destino della Residenzialità Psichiatrica.

Dibattito pubblico

L’incontro avverrà sotto forma di dibattito pubblico con la moderazione della giornalista Jessica Pasqualon. La scelta del dibattito pubblico nasce dal desiderio di accogliere bisogni, problematiche ed esigenze di cittadini, pazienti, operatori, famiglie, associazioni, favorendo un confronto pubblico costruttivo.

Interverranno tra gli altri:

  • Andrea Appiano, consigliere regionale uscente
  • Elisa Francesca Bosco, presidente dell’Associazione Psicopoint
  • Maura Formica, presidente dell’Associazione Più Diritti
  • Chiara Gaiola, consigliera comunale uscente Comune di Settimo Torinese
  • Laura Cervini, coordinatrice Servizio Iesa
  • Maria Giacomelli, Cooperativa Sociale Il Margine
  • Silvia Francesca Pavia, Cooperativa Sociale Valdocco
  • Carmen De Stefano, Cooperativa Sociale Frassati.

Articolo di Diego Menchi © APS Psicopoint - Tutti i diritti riservati